Cassa di compensazione PANVICA
Talstrasse 7
casella postale 514
3053 Münchenbuchsee

Tel. +41 31 388 14 88
Fax +41 31 388 14 89
info(at)panvica.ch

Orario di apertura:

Lunedi - Giovedi
08:00 - 12:00
13:30 - 17:00

Venerdi
08:00 - 12:00
13:30 - 16:00

>>> Descrizione del posto

 

Assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS)

Costituzione federale della Confederazione Svizzera (artt. 111 e 112)

L’assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS) è l’opera sociale più importante in Svizzera.

  • Con le rendite di vecchiaia, l’AVS contribuisce a consentire agli assicurati il ritiro dalla vita lavorativa e un pensionamento assicurato dal punto di vista materiale.
  • Le rendite per i superstiti vogliono impedire che alla sofferenza umana che comporta il decesso di un genitore o del coniuge si aggiunga anche una situazione di difficoltà finanziarie.

La Confederazione emana prescrizioni e in tale ambito si attiene ai principi seguenti:

  • l'assicurazione è obbligatoria;
  • le rendite devono coprire adeguatamente il fabbisogno vitale;
  • la rendita massima non può superare il doppio di quella minima;
  • le rendite vanno adattate almeno all’evoluzione dei prezzi

L’assicurazione è finanziata:

  • con i contributi degli assicurati; la metà dei contributi dei dipendenti è a carico del datore di lavoro;
  • con prestazioni finanziarie della Confederazione e, per quanto la legge lo preveda, dei Cantoni.

Solidarietà tra giovani e anziani, ricchi e poveri, uomini e donne

L’AVS si basa in primo luogo sul principio di solidarietà tra le generazioni. Le rendite correnti vengono finanziate soprattutto dalla popolazione attiva. Ciò accade nella fiducia che anche le generazioni a venire faranno lo stesso e continueranno a mantenere l’opera. Questa solidarietà tra le generazioni viene altresì chiamato patto generazionale.

Ma la solidarietà nell’AVS va ancora più oltre. Coloro che guadagnano di più sostengono gli assicurati con minori possibilità. Essi pagano contributi maggiori, rispetto a quanto necessitano per la loro propria rendita, mentre i lavoratori più svantaggiati a livello economico percepiscono prestazioni più elevate rispetto ai loro contributi. È così che avviene una compensazione tra ricco e povero.

Inoltre, grazie agli accrediti per compiti educativi e assistenziali si aggiunge la solidarietà di persone senza figli con madri e padri e di persone senza accrediti assistenziali con coloro che si occupano di parenti bisognosi.

Con la ripartizione dei redditi (splitting) nell’AVS entra infine in gioco anche la solidarietà tra i coniugi.

Organizzazione

Gli effettivi organi esecutivi dell’AVS sono il datore di lavoro, le casse di compensazione con le loro agenzie e l’Ufficio centrale di compensazione dell’AVS (UCC). A questi si aggiungono gli organi di revisione che sorvegliano l'attività di questi organi esecutivi mediante controlli dei datori di lavoro e revisione delle casse. All’Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS compete la sorveglianza sull’esecuzione.  


Le casse di compensazione AVS

Casse di compensazione (strutturazione in base al soggetto giuridico)

Casse di compensazione federali

Casse di compensazione cantonali

Casse di compensazione professionali

Cassa di compensazione federale del personale federale e la cassa di compensazione per il traffico di versamenti di rendite all’estero (Stati contraenti) e per l’assicurazione facoltativa (LAVS art. 2)

Per ogni cantone esiste una cassa di compensazione con agenzie comunali per le persone senza attività lucrativa, le aziende e i lavoratori indipendenti che non appartengono a un’associazione fondatrice

Casse di compensazione create da associazioni fondatrici come «Berner Arbeitgeber», «Gastrosocial», «Panvica», l’industria orologiera, l’industria automobilistica ecc.

2

26

circa 56

In totale circa 84 casse di compensazione